TNA 2009 First Impact Tour - Winterthur

Venerdì 2 Ottobre è stata una serata storica per un gruppetto di italiani che hanno deciso di recarsi a Winterthur, nel cuore della Svizzera, per assistere ad una tappa del First iMPACT! Tour della TNA, che ha portato i lottatori della nostra federazione preferita in giro per l’Europa. Se pensate ad esempio che li nomi “Steiner” e “Toblerone” non possano essere infilati nella stessa frase, continuate a leggere. Scoprirete solo una delle chicche di quella che, a tutti gli effetti, è stata una serata memorabile.

Il 2 ottobre sembrava non dovesse mai arrivare, quando mesi fa abbiamo acquistato i biglietti di seconda fila per l’evento. E invece ci siamo e si parte! Il “manipolo” in rappresentanza di Italian iMPACT! è costituito, oltre che da me, dagli amici Mattia, Eugenio e Claudio. I primi due fan della TNA, il terzo incuriosito dal wrestling e spinto da me a vivere questa esperienza.

La partenza avviene alle 10.30 da Varese e la prima tappa è in una sorta di “Autogrill” Svizzero. Dopo il pranzo ci rechiamo nel market della struttura, dove Mattia viene attratto irrimediabilmente dalla rivista per soli adulti “60+”, ma in un gesto di estremo sacrificio decide di lasciarla sullo scaffale. Claudio invece acquista un Toblerone bianco chilometrico. Li iniziamo a fantasticare, immaginando che nell’arena qualche wrestler potrebbe strapparcelo di mano ed usarlo come arma contundente. Io invece prendo una tavoletta di cioccolato Milka. Se vi state chiedendo come mai vi dico tutto questo… Attendete. Vi basti sapere che ha un senso…

Si riparte, stavolta senza tappe, in direzione di Winterthur. Arrivamo nella ridente ed accogliente cittadina svizzera attorno alle 15. Giusto il tempo per un giro in centro, alla ricerca dell’hotel dei wrestlers. Nonostante l’interesse di alcuni personaggi del luogo, non riusciamo a recuperare altro che un manifesto dell’evento, davanti al quale ci facciamo immortalare.

Svanita la possibilità di trovare l’hotel, ci dirigiamo verso il palazzetto dell’evento. Da fuori niente di che, ma dentro non è poi così male! Vengo subito colpito dalla scenografia: dietro il six sided ring infatti campeggia un vero e proprio stage, dominato da un imponente maxischermo. Strano che per un house show abbiano predisposto una tale struttura!

Decido così di fare un giretto per osservare tutto più da vicino, quando noto vicino al bar interno nientepopodimeno che… Slick Johnson ed Earl Hebner! Mi avvicino, scambio due parole e strappo anche le foto di rito e due autografi.

Earl rientra verso il backstage e, grazie a lui, scopro un’apertura in una tenda che si affaccia proprio di fronte agli spogliatoi dei wrestlers. Rimanendo in quella posizione non è difficile scorgere da vicino praticamente tutti i wrestlers che, uno dopo l’altro, passano a distanza molto ravvicinata da noi. In particolare Scott Steiner risponde ai nostri “richiami” e si sofferma con noi per fare delle foto. Nel mentre, noto che ha in mano un tubo di Toblerone. Così gli dico “Oh, you have the Toblerone chocolate!” e lui “Shure! Is the best one!”. Al che io gli rispondo che secondo me non è il migliore e che avrebbe dovuto provare il Milka. Anzi, gli propongo di assaggiarlo, visto che nel mio zaino ne ho ancora una mezza tavoletta. Lui si stupisce, ma accetta di buon grado l’invito, così gli regalo il prelibato prodotto svizzero. Steiner sembra gradire e mi ringrazia! Io gli dico che se lo mangia, gli darà una carica tale da poter battere persino AJ Styles! Al che Scott ride divertito e si mette in mostra con la sua taunt mostrandoci il bicipite! Noi ci divertiamo assieme a lui, ci complimentiamo e lo salutiamo. Davvero una bellissima parentesi. Ho regalato il cioccolato a Scott Steiner, vogliamo parlarne?!?!? Per me la serata poteva già finire li! E invece, in men che non si dica, è l’ora dell’inizio dello show!

Parte la sigla di iMPACT! e l’arena (non proprio gremita, saremo stati circa 1.500) risponde con i cori TNA TNA TNA. Jeremy Borash sale sul ring insieme al commentatore tedesco e ci augurano buon divertimento. Io ne approfitto per estrarre e mettere in bella mostra il mio cartello che recita “J.B., I’m your #1 Twitter Follower”. J.B. lo nota subito, mi lancia un’occhiata e mi fa segno “pollice su”! WOW, sono stato notato! Buona notizia.


L’evento inizia con un tag match tra il team Svizzera (Steve Allison & Jame Gardner) ed il team Austria (Michael Kovac & Chris Colen), composto da lottatori locali. Buon opener, giocato sul ruolo face dei padroni di casa contrapposti ai nemici del paese vicino. La contesa termina però con un time limit draw dopo una decina di minuti.

E’ il momento del secondo match nel quale Jay Lethal sconfigge Sheik Abdoul Bashir.

Intanto inizio la mia “opera”. Estraggo l’iPhone e noto che J.B. ha postato una nota su Twitter pochi secondi prima. Mi aggancio subito e gli rispondo, dicendogli che “sono quello col cartello #1 JB Twitter Follower”. Pochi minuti dopo la svolta. J.B. mi risponde di portare il mio cartello vicino a lui durante l’intervallo, così mi avrebbe accompagnato nel backstage.

Stento a crederci! Però è tutto vero! Io e i miei compagni d’avventura sembriamo aver vinto al Super Enalotto ed attendiamo l’arrivo della pausa per poter vedere da vicino i ns wrestlers preferiti!

Intanto lo show prosegue con Awesome Kong che sconfigge la (bellissima) Taylor Wilde, Rhino che a sorpresa si impone su Abyss (probabilmente esito del match cambiato in corsa, visto che Rhino ha ottenuto dei POP esagerati dal pubblico) e un Falls Count Anywhere, No DQ match tra il Team 3D e i British Invasion, terminato con la sconfitta di questi due dopo una 3D sul tavolo!




Dopo il match Brother Ray prende il microfono e dice di voler regalare un pezzetto del tavolo a qualcuno… Deavon scende dal ring, prende un bambino in prima fila e lo porta sull’esagono. I due gli regalano un frammento del tavolo di legno, sul quale appongono le loro firme. Sicuramente un bellissimo cimelio per questo piccolo fan della TNA.

Arriva così il momento dell’intervallo: avvicino J.B., mi faccio riconoscere e lui si preoccupa che a me e ai mie 3 amici siano aperte le porte del backstage. Entriamo emozionatissimi.

Prima di tutto avvicino JB e lo ringrazio di cuore. Lui vuole una foto con me ed il cartello. La scattiamo e mi promette di postarla sul suo account di Twitter. Nel frattempo scorgiamo Frankie Kazarian, ovviamente già vestito da Suicide. Ci avviciniamo e scattiamo un po’ di foto con lui! Vi confermo che il suo costume è di un materiale sintetico e che molto probabilmente il povero Frank li sotto deve fare la sauna ogni volta…

In quel momento si avvicina anche Lethal. Scatto una foto con lui, gli chiedo dov’è Creed e lui mi risponde che è a casa. Eugenio gli chiede quando ripartono per gli USA. Un po’ sconsolato Jay gli risponde “domenica”, ma poi fa intuire che la cosa non gli dispiace visto che finalmente potranno riposarsi un po’.

L’ultimo contatto ravvicinato è con la meravigliosa Velvet Sky. Sono in paranoia completa di fianco a lei… Tanto che non trovo nemmeno la macchina fotografica. Così, vedendomi in difficoltà, il mio amico JB si avvicina e mi scatta una foto col suo iPhone, che mi promette mi farà avere via mail (appena arriva la posto).

Ma il tempo a disposizione è finito e ci chiedono gentilmente di allontanarci abbastanza velocemente, visto che lo show deve riprendere.

Non riusciamo ancora a credere che siamo stati li dietro e quando lo show ricomincia, tutto quello che avviene sul ring è pura formalità. Ormai la serata è “portata a casa”!

Ad ogni modo, viene annunciato un match tra le Knockout. La bella Vevet sale sul ring e comincia a fare delle avances a Slick Johnson. A questo punto risuona la theme di Foley e l’arena viene giù! Foley sul ring si lancia in un discorso in tedesco che noi proprio non abbiamo capito… però il buon Mick ha fatto proprio una bella figura davanti al pubblico svizzero! La scenetta è un pretesto per lasciare Slick Johnson a chiappe al vento, dopo che JB gli ha abbassato i pantaloni e successivamente Foley fa la stessa cosa con Velvet, rendendo il tutto molto più interessante!

E’ tempo per un match valido per il titolo X-Division tra Joe e Suicide. Quest’ultimo riceve un’ovazione dal pubblico ma esce comunque sconfitto da un Joe veramente concreto e bravo a farsi fischiare.

E’ tempo di main event, nel quale i Beer Money & Hernandez sconfiggono Scott Steiner, Kurt Angle & Sheik Abdul Bashir. Da notare che il match doveva vedere nelle fila dei cattivi Booker T al posto di Bashir, ma un evento curioso è capitato in quel di Winterthur. E’ infatti accaduto che, dopo l’ingresso dei Main Event Mafia, il pubblico in risposta alle “minacce” dei lottatori, ha iniziato a lanciare di tutto sul ring: cartacce, bicchieri, lattine e… Sedie! 4 o 5 sedie di plastica sono letteralmente volate sul ring, forse colpendo anche Sharmelle e provocando l’arrabbiatura di Booker che ha preso la moglie per mano e si è allontanato. Borash ha chiesto di fermare il lancio di oggetti per motivi di sicurezza ed ha affermato che Booker T non avrebbe fatto ritorno sul ring. Dopo qualche minuto di fischi è arrivato dal backstage Sheik Bashir, in jeans e assolutamente ignaro di quello che doveva capitare sull’esagono, tanto che molto spesso durante l’azione sia Angle che i suoi avversari, dovevano avvisarlo a voce delle movenze da compiere e delle mossa da eseguire o subire.




Beer Money assolutamente mattatori, con il più grande POP della serata, veramente strameritato per la loro capacità di coinvolgere il pubblico.

A fine evento ho ancora possibilità di avvicinare qualche wrestler e di scattare altre foto in compagnia delle superstar della TNA.


Ritrovo anche JB, che ringrazio ancora infinitamente. Gli porgo anche il famoso disegno della Tweet & Tweak connection e me lo faccio autografare. Ho chiesto di tutto a JB ieri sera, e così ho pensato di fare anche “31”, chiedendogli se poteva farmi firmare il disegno anche da Foley. JB mi dice di aspettare, sparisce nel backstage e rispunta dopo una decina di minuti, con il disegno firmato. Missione compiuta!

Ho anche modo di chiedere a Jeremy se verranno in Italia e lui mi assicura di si, dicendo anche “very soon”! Speriamo!

E così, dopo una fugace cena da McDonald’s, ripartiamo verso l’Italia, portando con noi una marea di ricordi indelebili di una serata meravigliosa, che non avremmo mai potuto pensare di vivere così da protagonisti. Invece è accaduto e non possiamo far altro che ringraziare JB soprattutto, ma anche la TNA tutta per lo spettacolo che ci ha offerto, sperando che l’occasione di ripetere questa esperienza straordinaria si ripresenti al più presto!

Latest posts by Paolo Sartorio (see all)
7 commenti
  1. Freddy
    Freddy dice:

    Ragazzi quanto vi invidio nel backstage della TNA… non bastava lo show…
    Il mio sogno.
    Complimenti a tutti.
    JB é stato davvero un grande a farvi quel regalo.
    E ora che ritorno in Brasile… la TNA arriverà in Italia… và che sfiga…

  2. Anonimo
    Anonimo dice:

    GRANDISSIMA SERATA,
    un ringraziamento a tutti i partecipanti e soprattutto a quel sant'uomo di JB…..
    CROSSTHELINE!!!!,
    SuicidEu

  3. Alessio
    Alessio dice:

    Ciao, sono uno degli altri ragazzi italiani che erano all'evento, a rileggere ho rivissuto le emozioni della serata, appena avremo scritto un report non esiteremo a dare un link.

  4. n.champz a.k.a. n.champion
    n.champz a.k.a. n.champion dice:

    non c'e' che dire ero uno di quelli che ha penssato seriamente di venire e non ho potuto.
    sapere oltretutto della visita backstage , rosico alquanto…

    vabbe' spero davvero nelle parole di jb.
    ao' spero che hai insistito sul tour in italia non tanto per chiede!

    btw vi avevo lasciato un commento su un vostro post .era questo:
    "ottima puntata .non commento mai ma sono un tna supporter da diversi anni.vi conttattai per il tour svizzero che andrete a vedere purtroppo io non posso .comunque sia e' possibile far partire una petizione per i ppv tna dal vivo non quelli degli anni passati.so che bisogna oltrepassare accordi con jetix europa che non ha canali ppv.pero' noi cosi' ci rimettiamo e dico anche loro.io penso che in italia la tna ha molti sostenitori.fatemi sapere chi e' d'accordo .io e altri gia' stiamo spargendo la voce. viva la tna
    by n.champion"

    ora il punto e' ,ok a trovare fonti per i ppv,ma io vorrei avere la possibilita' di vedere i ppv come la wwe.metti caso anche come faceva la wwe prima ossia 10 giorni dopo,io me lo comprerei lo stesso il ppv.

    la tna merita credo nel progetto.

    avete contatti idee fatemi sapere daje piu' spazio alla TNA in Italia!

I commenti sono chiusi.